Sommario.
Disegna e colora
Pasqualo Puzzle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Caro zio Giò.


UN NATALE SPECIALE


Cari ragazzi, è un Natale speciale quello del Giornalino, che si presenta già "ingrassato" prima degli interminabili pranzi delle feste! Infatti, la copia che avete tra le mani ha 16 pagine in più, tutte dedicate al cuore di questa festa, la nascita di Gesù.
La parte centrale del Giornalino è un inserto staccabile in cui raccontiamo con semplicità, e con le poetiche illustrazioni di Silvia Colombo, il racconto più bello, quello narrato nei Vangeli di Luca e di Matteo, e che altri Vangeli cosiddetti apocrifi, insieme con la tradizione popolare, hanno arricchito di particolari.
I disegni, come pure la copertina del Giornalino, sono tratti da un bel libro appena uscito, Gli angeli di Natale, Edizioni Paoline, scritto dalla nostra giornalista Fulvia Degl’Innocenti, dove sono gli angeli stessi, i messaggeri divini, che ebbero un ruolo fondamentale in quella vicenda, a rievocare in prima persona, uno dopo l’altro, quanto accadde in quella notte del primo Natale.
Un mistero grande, che si rinnova ogni anno, in ogni casa, nel vostro presepe fatto con amore. E ai presepi, un’antica tradizione così popolare, è dedicato il poster di questa settimana: presepi di tutto il mondo, fatti con i materiali più vari.
Con l’augurio che il vostro sia un Natale di gioia e di solidarietà. Zio Giò
 
   

 
LINGUA DI PAPPAGALLO
Perché solo alcuni pappagalli parlano?
CHIARA ‘98 - E-MAIL

I pappagalli parlanti sono pochi. I più chiacchieroni sono il giaco, l’amazzone a fronte gialla, il cacatua e l’ara. Acquistano questa abilità da piccoli, vivendo con i padroni. Perché solo loro? Forse dipende dalle dimensioni dei loro organi fonatori. Ma non parlano solo i pappagalli, anche gazze e merli indiani possono riprodurre le nostre consonanti, sia pure in modo meno chiaro, perché, quando cinguettano, emettono suoni altrettanto bruschi. Quanto alle vocali, emettono suoni d’intensità simile ma senza la loro risonanza.
 
 

 
GATTI TURCHI
Mi parli del gatto d’Angora?
FEDERICA ‘98 - E-MAIL

È un gatto d’origine turca, dal mantello bianco, cannella o nocciola. Secondo alcuni studiosi discende dal Manul, felino selvatico a pelo lungo; altri sostengono sia stato allevato dai tartari e poi dai cinesi; altri ancora, che sia il risultato di una mutazione.
Fin dal XV secolo, viveva vicino ad Ankara (capitale della Turchia), da dove si diffuse in Inghilterra. Nel XVII secolo arrivò in Italia e in Francia. Il gatto d’Angora è pacifico, vivace, giocherellone, affettuoso e indipendente proprio come il Persiano.

   

 
TRASLOCO SU MARTE…?
L’uomo potrà mai abitare su Marte?
MICHAEL ‘98 - E-MAIL

Secondo alcuni scienziati, tra qualche anno sì, magari trasformando le caverne del pianeta rosso in abitazioni e laboratori e rendendo l’aria respirabile. Un progetto americano, finanziato dalla Nasa, studia le possibilità di colonizzarlo creando, nei suoi anfratti, delle bolle d’aria, biosfere "gonfiabili" di nylon e plastica, gli stessi materiali usati per le mongolfiere. L’idea di vivere su Marte, finora, sembrava fantascienza: la sua atmosfera, composta soprattutto da anidride carbonica, rende l’aria irrespirabile. La sfida è trasformare l’anidride carbonica in ossigeno grazie a felci d’acqua e piante galleggianti, attraverso il processo della fotosintesi. La data del trasloco spaziale? Intorno al 2030.
 

  
W BABBO NATALE!

Mi parli di Babbo Natale?
BEATRICE TREMOLADA - E-MAIL

È conosciuto anche come Santa Claus e con molti altri nomi a seconda dei Paesi (Europa, Usa, Sudamerica, Giappone, Filippine...). Santa Claus deriva da San Nikolaus, cioè san Nicola di Myra, famoso per la sua carità. Poiché la sua festa cade il 6 dicembre, e proprio in questa data in molti Paesi venivano portati doni ai bambini in ricordo della benevolenza del santo vecchio, col tempo il suo culto ha dato origine alla figura di Babbo Natale.
Le trasformazioni (mantello vescovile in giaccone lungo e mitra in cappuccio) sono frutto della tradizione nordica.
 

 


SCRIVI A...
IL GIORNALINO - CARO ZIO GIÒ
VIA GIOTTO 36 - 20145 MILANO
E-MAIL: segreteria@ilgiornalino.org

Caro Zio Giò
Il Vangelo nelle tue mani
Qui parliamo noi
Sport
Spettacolo
Chiedilo a Billa
Raffa per te
Fumetto
Giochi


 
Navigando in rete 



Natale eccolo qua:
Auguri on line
www.bluemountain.com
www.christmas.it/postcards
... e in tutte le lingue
www.flw.com/merry.htm
La festa per radio
www.xmasstation.com
A casa di Babbo
www.santaclauslive.com
www.babbonatale.fi
www.dienneti.it/percorsi/
natale.htm

Guardiamo il cantico di Natale
members.xoom.alice.it/
raik/canto/





L'intervista a...



Disegna e colora

GBaby.


Abbonati on line
 
Il Giornalino n. 51 del 23/30-12-2007


©2003 Copyrights - Periodici San Paolo s.r.l.