Sommario.
Disegna e colora
Pasqualo Puzzle

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Caro zio Giò.


BUON COMPLEANNO, PAPA BENEDETTO!


Si chiamava Giuseppe ed è nato a Marktlam-Inn il 16 aprile 1927. Era la Vigilia di Pasqua e il bambino fu battezzato il giorno dopo, con l’acqua nuova benedetta nella veglia pasquale. Oggi ha ottant’anni e si chiama Benedetto, veste di bianco e sta in Vaticano: è il Sommo Pontefice della cristianità, il padre di ogni battezzato. Facciamo un bel gesto: in coro e singolarmente auguriamo: "Buon Compleanno, Santità!". Sarà per lui un conforto e una fonte di energia spirituale sapere che 100.000 bambini e ragazzi lo amano e pregano per la sua missione altissima.
La cartolina allegata e una buona occasione per personalizzare l’augurio: saremo tutti davanti a lui come piccolo popolo e come singoli volti sorridenti. E lui per noi manterrà fresco e cordiale il suo sorriso di "papà" nella festa per la vita.

Don Antonio Tarzia
 
   

 
W LA PASQUETTA!
Perché si celebra il Lunedì di Pasquetta?
ALESSIA B. DA FOLIGNO (PERUGIA) - E-MAIL

Il giorno dopo la Pasqua è anche chiamato "lunedì dell’Angelo" perché si ricorda l’incontro dell’angelo con le donne accorse al sepolcro. La festa di ottava di Pasqua non è giorno di precetto per i cattolici, cioè li assolve dall’obbligo di assistere alla messa: è una festività istituita per allungare la Pasqua, così come il 26 dicembre, indomani di Natale. In Italia, generalmente si trascorre la Pasquetta (da non confondere con la "Pasquèta" dei genovesi, che è il 6 gennaio) insieme a parenti o amici con una tradizionale gita o scampagnata, pic-nic sull’erba e attività all’aperto.

Foto Tips.

Questa tradizione potrebbe ricordare i discepoli diretti ad Emmaus. Infatti, nel giorno della Resurrezione, Gesù apparve loro a pochi chilometri da Gerusalemme: per ricordare quel viaggio, si dedicherebbe, dunque, il giorno di Pasquetta a una passeggiata o scampagnata "fuori le mura" o "fuori porta".
 
 

 
GEMELLI DA GUINNESS
Quali sono i gemelli più numerosi del mondo?
FRANCY ‘93 - E-MAIL

Sono i 7 gemelli McCaughey, americani, partoriti da mamma Bobbi il 19 novembre 1997 al Blank Children’s Hospital di Des Moines, Iowa, Usa: 4 maschietti (Kenneth, Nathaniel, Brandon, Joel) e 3 femminucce (Kelsey, Natalie e Alexis). Alla nascita, pesavano tra 1 kg e 48 grammi e 1 kg, 4 etti e 74 grammi. Un anno dopo, il 14 gennaio 1998, anche Hasna Mohammed Humair (Arabia Saudita) ha partorito 7 gemelli, nella clinica ostetrica Abha di Aseer, altri 4 maschi e 3 femmine: il più piccolo pesava appena 900 grammi!


 
   

 
MISURE DA VERTIGINI
Come si misurano le montagne?
CHICCA 8 - E-MAIL

Uno degli strumenti per misurarle è l’altimetro, un barometro che stabilisce l’altezza in base alla pressione. La Terra, infatti, è circondata dall’atmosfera che, anche se non ce ne accorgiamo, ha un peso e quindi esercita una pressione che scende quando la temperatura e l’umidità si alzano e man mano che si sale. In realtà, la pressione potrebbe scendere anche a causa del maltempo: in tal caso, l’altimetro segna una quota maggiore di quella reale. Per accorgersene, bisogna sempre confrontare la lettura dell’altimetro con la quota di punti noti (per esempio quella di un rifugio). Attualmente si usano metodi più sofisticati e precisi, come la misurazione satellitare, con un ricevitore Gps, un apparecchio che funziona cronometrando quanto tempo un segnale radio impiega a raggiungerci da un satellite e calcolando, così, la distanza dal satellite stesso in funzione di quel tempo.
 

  
ROMANTICA, EH?

Mi parli di Chopin?
L. ‘91 - SMS

Papà d’origine francese e mamma polacca, Fryderyk Chopin nasce nel 1810 a Zelazowa-Wola, vicino a Varsavia, Polonia. Nei primi anni di vita, il futuro compositore non sopporta la musica, almeno finché, a 4 anni, prende lezioni di pianoforte dalla sorella Luisa, che ha tre anni più di lui, e, a 6 anni, i genitori gli scelgono come maestro un allievo di... Johann Sebastian Bach! Così, già due anni dopo Fryderyk suona in un concerto di beneficenza, davanti a personaggi importanti. Pur senza il genio di Mozart, tra i 10 e i 14 anni è noto per le sue improvvisazioni e ha già superato il maestro! Il ragazzo studia e lavora troppo – spesso scende dal letto, in piena notte, per riscrivere i suoi spartiti – e trascorre poco tempo all’aria aperta, ammalandosi. Ma da quelle notti insonni nasceranno i suoi romanticissimi Notturni. Morirà a Parigi nel 1849...
 
 

  
MAL DI CELLULARE

Sul mio cellulare, quando non c’è campo, appare la scritta nessun servizio . Altre volte leggo solo emergenza . Ma se c’è campo per fare una chiamata d’emergenza, perché non si possono fare chiamate a numeri normali? Le onde radio che mi permettono di fare una telefonata non sono le stesse sia per le chiamate d’emergenza che per le chiamate normali?
SILVIETTA - E-MAIL

Quest’inconveniente capita se ci si trova col proprio telefonino in una zona coperta da una rete ma non si è autorizzati a utilizzarla: in tal caso alcuni gestori (i vari Wind, Telecom, Infostrada), se ci si trova in situazioni di emergenza, consentono di chiamare il numero 112.

 

 


SCRIVI A...
IL GIORNALINO - CARO ZIO GIÒ
VIA GIOTTO 36 - 20145 MILANO
E-MAIL: segreteria@ilgiornalino.org

Caro Zio Giò
Qui parliamo noi
All'oratorio
L'inviato speciale
Sport
Sport: domande e risposte
Spettacolo
Chiedilo a Billa
Andiamo al cinema
Raffa per te
Fumetto
Giochi


 
Scelti per voi 



Ago e filo:
Guarda e cuci
Vita in un castello:
Vivere nel castello
Come funziona:
Come diavolo funziona
la tecnologia?
Emozioni colorate:
Sentimenti a colori
Per fare il mago:
52 giochi di prestigio
per bambini





L'intervista a...



Disegna e colora

GBaby.


Abbonati on line
 
Il Giornalino n. 13 del 1-4-2007


©2003 Copyrights - Periodici San Paolo s.r.l.