Periodici San Paolo - Home Page

Internet.

   Il Giornalino n. 47 del 24-11-2002 - Home Page Sedici web-cam a Trento per sapere come sta andando il traffico in città

Grazie a sedici web-cam installate in altrettanti punti strategici della città, da oggi chiunque potrà controllare a Trento, 24 ore su 24, il flusso del traffico sul sito Internet del Comune e prendere il controllo delle telecamere per ottenere determinate inquadrature.

L’iniziativa (costata 43 mila euro), unica in Italia, è stata studiata in modo da tutelare la privacy dei cittadini: dalle inquadrature non sono infatti riconoscibili persone o targhe.

Vignetta.

Gli internauti, hanno spiegato i tecnici del Comune, potranno accedere a una serie di pagine in formato html che permettono la visualizzazione dei flussi video con due diverse dimensioni dei frames e due livelli di qualità. L’effettivo frame rate viene adattato automaticamente per garantire la migliore fluidità delle immagini, in funzione della connessione utilizzata. Le inquadrature sono per lo più di controllo del traffico, ma ne sono state inserite alcune di tipo panoramico.

Inoltre è possibile prendere il controllo del cosidetto "brandeggio delle web cam" per richiedere una determinata inquadratura. Il controllo della telecamera, ottenuto dopo essersi messi in coda sulla rete, dura non più di cinque minuti, dopo di che passa all’internauta successivo.

La connessione a Internet è garantita da un link dedicato a 1 Mbit/s, che si trova al sito www.comune.trento.it.


Cestino virtuale alla Casa Bianca

La Casa Bianca ha messo a disposizione dei contribuenti americani un nuovo strumento che permette di protestare per gli sprechi di denaro pubblico: attraverso Wastebasket, un cestino spazzatura virtuale in Internet, i cittadini possono infatti informare il presidente Bush di tutte le spese inutili. Il Wastebasket è accessibile per tutti: basta cliccare sulla foto del cestino rifiuti, situata proprio in mezzo alla home page del sito della Casa Bianca dedicato al budget federale (www.omb.gov oppure www.whitehouse.gov/omb).

La singolare rubrica interattiva, nella quale i visitatori possono raccontare tutti gli sprechi, le cattive gestioni e gli abusi a carico dei contribuenti, si presenta con una struttura semplice, realizzata apposta... per fare economia. Naturalmente Wastebasket include anche un indirizzo e-mail dove gli internauti possono "spifferare" nomi e indirizzi di chi utilizzerebbe male il denaro pubblico.

   Il Giornalino n. 47 del 24-11-2002 - Home Page