Periodici San Paolo - Home Page Canale G - Senza trucco.
Laura Pausini.
  
...una cantante verso la conquista dell’America

   
   Il Giornalino n. 5 del 3-2-2002 - Home Page
  • Laura, come mai hai pubblicato una raccolta dei tuoi successi? Hai solo 27 anni e, anche se hai venduto 16 milioni di dischi, di solito questo traguardo si raggiunge dopo una lunga carriera...

«L’anno scorso, quando sono stata al Festival di Sanremo, ospite di Raffaella Carrà, ho avuto come un flash. Esibirmi all’Ariston dopo sette anni mi ha fatto rivivere le emozioni degli esordi e di tutta la mia, seppur non lunghissima, carriera. Ecco perché mi è venuta voglia di riunire tutti i brani che hanno avuto successo nel mondo. Al The Best of ho aggiunto anche due canzoni nuove: E ritorno da te, che apre il cd, e Una storia che vale, che lo chiude».

  • Anche in queste nuove canzoni si parla d’amore. A te come va?

«Molto bene. Sono otto anni che sto con Alfredo Cerruti, che è anche il mio manager, e siamo felici. Questa serenità si riflette sul lavoro. E ritorno da te parla di una persona che si accorge, dopo aver lasciato il partner, di aver sbagliato e chiede un’altra occasione. Ho scritto questo brano di getto, in un’ora».

  • Il video di E ritorno da te è stato girato da Gabriele Muccino, il giovane regista di L’ultimo bacio. L’hai voluto tu?

«Seguo Muccino sin dagli esordi, e mi sono piaciuti molto tutti i suoi film. Ho incontrato Gabriele in un ristorante giapponese a Milano, e l’intesa tra noi è stata immediata: ho capito che era lui la persona che cercavo».

  • Torniamo all’album. Successi come La solitudine o Strani amori sono proposti con nuovi arrangiamenti. Credi che il pubblico si fosse stufato di sentirli nella versione originale?

«Nei brani del mio esordio avevo una voce meno matura. Anche i suoni non mi sembravano più molto attuali. Volevo che il disco fosse armonioso, ecco tutto».

  • Tra i sedici brani c’è anche una canzone in inglese…

«One More Time faceva parte della colonna sonora di Le parole che non ti ho detto, film con Kevin Costner e Paul Newman. Non potevo escluderla dal disco».

  • È vero che stai per conquistare l’America?

«A marzo uscirà un album di canzoni inedite per il mercato nordamericano: è l’occasione della mia vita. Ma adesso, per tutto il mese di febbraio, sono in tour in Italia».

Laura Pausini.
  
  

Carta d'identità.
   

Nome: Laura Pausini

Nascita: 16 maggio 1974

Paese: Italia (Solarolo, in provincia di Ravenna)

Caratteristiche fisiche: Capelli neri, occhi marroni

Professione: Cantante

Inizio carrieraNel 1993 con il brano La solitudine

Ultimo successoL'album The Best of Laura Pausini e il singolo E ritorno da te

Hobby: palestra

   Il Giornalino n. 5 del 3-2-2002 - Home Page