Periodici San Paolo - Home Page
Poster 2000 G.          

I primi 40 anni di Asterix.

   Il Giornalino n. 20 del 21-5-2000 - Home Page

Nato alla fine del 1959 dalla fantasia di Uderzo e Goscinny, il piccolo eroe francese continua a resistere alle legioni dell’Impero romano che vogliono conquistare il suo villaggio. E da allora vince grazie a una misteriosa pozione magica e all’aiuto di una curiosa galleria di personaggi di contorno.

Con le pur dovute differenze, gli esperti di fumetti considerano il piccolo eroe gallico Asterix come la risposta europea (più o meno ufficiale) allo strapotere di Topolino e soci della Walt Disney. Insomma, per molti, il villaggio gallico inventato da René Goscinny (uno scrittore che all’occasione sapeva anche disegnare) e da Albert Uderzo (un disegnatore che sapeva scrivere) altro non sarebbe che lo stesso fumetto europeo, che sa resistere alle legioni dell’Impero romano di Giulio Cesare (o meglio alle strisce e ai cartoni americani), viste come un’orda di invasori.

Pensando al successo avuto da Asterix in tutto il mondo (prima con i fumetti, poi con i cartoni animati e di recente anche con un film con Ecco il bardo Assurancetourix mentre si esalta con le sue canzoni.attori in carne e ossa), spesso ci si è chiesti se Asterix sia o meno un tipo simpatico. Troppo sicuro di sé, troppo scontatamente vincitore. Il successo di Asterix e la passione mondiale per le sue avventure sta certo nel personaggio stesso, ma anche (e soprattutto) nella variegata, grottesca, godibilissima galleria di personaggi (un centinaio tra noti e meno noti) che gli fanno da contorno, dal fido compagno Obelix al druido Panoramix, giù giù fino al cagnetto Idefix. Nel tratteggio del surreale villaggio gallico in cui Asterix vive, Goscinny e Uderzo si sono sempre espressi al massimo, storia dopo storia, facendo delle avventure di Asterix un capolavoro di umorismo e divertimento.

Un’altra ragione del successo sta poi nel forte senso di solidarietà e di fratellanza tra i popoli che emerge dal continuo girovagare del protagonista dalla Gallia alla Spagna, dalla Britannia alla Grecia e così via. Quello ritratto diventa così un buffo universo di mercanti, osti, contadini, pescatori e guerrieri di cui vengono bonariamente ridicolizzati sia le inflessioni linguistiche sia i loro tic. Ma lasciando sempre trasparire una forte dignità nonché l’orgoglio delle proprie tradizioni e attività. Questo messaggio universale, che resta al lettore anche dopo le risate, ci fa sentire Asterix (con i suoi 40 anni compiuti) più vicino e più attuale che mai.

La frase che più simboleggia le dinamiche avventure di Asterix e soci, e che si ode prima, durante e dopo gli scontri con le legioni di Cesare che assediano il villaggio gallico, è la mitica «Sono Pazzi Questi Romani». Una parodia della famosa sigla S.P.Q.R. 
(ovvero Senatus PopolusQue Romanus).

Che galleria di personaggi!

Dal giorno della sua prima comparsa a oggi, Asterix (che ha venduto milioni di copie solo di fumetti) ha visto via via aumentare il numero dei personaggi che lo hanno affiancato nelle varie storie. I più famosi sono di certo il fido e opulento compagno Obelix, il druido Panoramix, il bardo Assurancetourix; il pescivendolo Ordinalfabetix; il fabbro Automatix; il decano del villaggio Agecanonix; il capo del villaggio Abraracourcix; sua moglie Beniamina; l’anziano Matusalemix; l’imperatore romano Giulio Cesare.

Il druido Panoramix impegnato nella preparazione della sua famosa quanto misteriosa pozione magica.

Grandi onori per il capo del villaggio gallico, Abraracourcix, portato in piedi su uno scudo.

Il druido Panoramix impegnato nella preparazione della sua famosa
quanto misteriosa pozione magica.

Grandi onori per il capo del villaggio gallico, Abraracourcix,
 portato in piedi su uno scudo.

Fatto curioso: in molte storie Uderzo e Goscinny inserirono volutamente e ironicamente personaggi veri "rubati" al mondo della politica, dello sport, del cinema. Tra i tanti, gli attori Sean Connery (Zerozerosix), Kirk Douglas (Spartakis), Jean Gabin, Jean Richard, Lino Ventura, Charles Laughton, Stan Laurel e Oliver Hardy (più noti come Stanlio e Ollio), il regista Federico Fellini, i Beatles, il corridore ciclista Eddy Merckx, e persino un altro personaggio di fumetti. Affrontato nella storia Asterix contro Superman.

Il cane Ideafix e l’opulento Obelix, che primeggia per la grande forza e l’insaziabile appetito.
Il cane Ideafix e l’opulento Obelix, che primeggia
per la grande forza e l’insaziabile appetito.

Asterix italiano

Con un po’ di ritardo rispetto ai cugini francesi (ma in anteprima in Italia), Milano ha reso omaggio all’eroe gallico (e al fumetto europeo più venduto nel mondo) con una bella mostra, organizzata ai Musei di Porta Romana. Un grande successo di pubblico, per una rassegna che dovrebbe, nei prossimi mesi, passare in diverse altre città italiane.

   Il Giornalino n. 20 del 21-5-2000 - Home Page