Periodici San Paolo - Home Page
Che cosa significa INRI

              
   Il Giornalino n. 5 del 6-2-2000 - Home Page Caro Zio Giò, perché sulla croce di Gesù c’è la scritta INRI?

Arianna Mattiello - Montebello (Vicenza)

La fonte ideale dove recuperare la risposta a una domanda del genere è sicuramente il Vangelo; e infatti in quello di Giovanni troviamo, in occasione della crocifissione di Gesù, le seguenti frasi: «Pilato compose anche l’iscrizione e la fece porre sulla croce; vi era scritto: "Gesù il Nazareno, re dei Giudei"».

In questo affresco del Beato Angelico è ben visibile la scritta INRI.
In questo affresco del Beato Angelico è ben visibile la scritta INRI.

Dunque INRI è una sigla fatta con le iniziali delle parole latine che Ponzio Pilato fece scrivere sulla Croce; il latino era, infatti, il linguaggio ufficiale dell’Impero romano, che allora si estendeva fino alla Palestina. Le parole erano "Iesus Nazarenus Rex Iudæorum", che significa "Gesù il Nazareno, re dei Giudei".

Le Chiese primitive adottarono le prime lettere di ogni parola di questa iscrizione come simbolo e, attraverso i secoli, questa sigla ci è stata tramandata grazie alle innumerevoli rappresentazioni della crocifissione.
    

   Il Giornalino n. 5 del 6-2-2000 - Home Page