ATTENZIONE! Il sito del Centro Internazionale Studi Famiglia ha cambiato indirizzo.

Tra qualche secondo verrete indirizzati al nuovo sito.
Se non dovesse accadere, cliccate qui:
www.famigliacristiana.it/canale/cisf



Your browser doesn't support java or java is not enabled! 
























 

 

 

Rapporti

   Settimo rapporto CISF sulla famiglia in Italia
Identità e varietà dell'essere famiglia:
il fenomeno della pluralizzazione

ALCUNI DATI

Famiglie più "nucleari" in Italia

Tipologie

1988

1993-1994

1998

FAMIGLIE SENZA NUCLE1

20,7

22,9

23,6

Una persona sola

19,3

21,1

21,7

FAMIGLIE CON UN NUCLEO

78,0

75,8

75,2

Coppie senza figli

18,9

19,7

20,7

Coppie con figli

52,1

48,0

45,4

Un solo genitore con figli

7,3

8,1

8,0

FAMIGLIE CON DUE O PIU’ NUCLEI

1,2

1,3

1,2

Totale

100,0

100,0

100,0

V.A. (in migliaia)

19.872

20.665

21.211

Fonte: ISTAT, Rapporto 2000

MENTRE DIMINUISCONO LE COPPIE CON FIGLI (CHE RESTANO COMUNQUE IL MODELLO DI GRAN LUNGA PREVALENTE) CRESCONO I NUCLEI CON UN SOLO COMPONENTE E LE COPPIE SENZA FIGLI, COSI’ COME I NUCLEI MONOGENITORIALI; DIMINUISCONO, INVECE, LE FAMIGLIE CON PIU’ NUCLEI ("ESTESE").


Dove c’è famiglia c’è figlio? Europa

% di coppie senza figli

% di coppie con figli

% di nuclei monogenitore

Svezia

58,0

Spagna

68,1

Irlanda

14,8

Finlandia

50,2

Irlanda

66,3

Norvegia

14,5

Danimarca

45,4

Portogallo

62,8

Belgio

13,5

Svizzera

41,8

Italia

62,6

Regno Unito

13,0

Regno Unito

39,4

Grecia

62,2

Austria

12,4

Germania

38,7

Lussemburgo

57,1

Italia

11,4

Olanda

36,1

Norvegia

54,9

Lussemburgo

11,2

Francia

35,5

Francia

54,2

Germania

10,5

Belgio

33,8

Austria

54,1

Francia

10,2

Austria

33,6

Olanda

53,7

Olanda

10,1

Lussemburgo

31,6

Belgio

52,7

Spagna

10,0

Norvegia

30,5

Germania

50,8

Danimarca

9,8

Grecia

30,1

Svizzera

50,2

Portogallo

8,6

Portogallo

28,6

Regno Unito

47,7

Svizzera

8,0

Italia

25,9

Danimarca

44,8

Grecia

7,6

Spagna

21,9

Finlandia

43,0

Finlandia

6,8

Irlanda

19,0

Svezia

35,7

Svezia

6,3

Fonte: Eurostat, Annuaire Démographique, 1997

· L’ITALIA (INSIEME A SPAGNA, IRLANDA E PORTOGALLO) PRESENTA UNA QUOTA MAGGIORE DI COPPIE CON FIGLI, LA FORMA CHE RIMANE PREVALENTE IN ITALIA; FAMIGLIA E GENITORIALITA’ SONO QUINDI ANCORA STRETTAMENTE CORRELATE;
· NON MARGINALE E’ ANCHE LA QUOTA DI NUCLEI MONOGENITORIALI IN ITALIA, SEMPRE CONFRONTATA CON ALTRI PAESI;
· IL MODELLO NORD-EUROPEO E SCANDINAVO EVIDENZIA INVECE LA PRESENZA DI NUMEROSI NUCLEI SENZA FIGLI (COPPIE SENZA FIGLI).

"Nuove condizioni familiari": dati d’insieme per l’Italia

"Nuove condizioni familiari

N. famiglie
(in migliaia)

N. persone
che ci vivono
(in migliaia)

Persone
x 100 abitanti

Single non vedovi

2.194

2.194

3,8

Unioni libere

342

895

1,6

Famiglie ricostituite coniugate

382

1.128

2,0

Madri sole non vedove

611

1.472

2,6

Padri soli non vedovi

103

255

0,4

Totale

3.632

5.944

10,4

Fonte: Istat, Indagine multiscopo Famiglia, soggetti sociali e condizione dell’infanzia, 1998

  • UNA PERSONA SU DIECI VIVE IN UNA "NUOVA CONDIZIONE FAMILIARE", MENTRE LA MAGGIORANZA DELLE PERSONE (90% CIRCA) VIVE IN "FAMIGLIE TRADIZIONALI" (SOPRATTUTTO COPPIE SPOSATE CON FIGLI O SENZA, MA ANCHE SINGLE VEDOVI O FAMIGLIE CON UN SOLO GENITORE VEDOVO);

  • TRA LE "NUOVE CONDIZIONI FAMILIARI" SONO NUMEROSI I SINGLE, SEGUITI DAI NUCLEI MONOGENITORIALI A SEGUITO DI SEPARAZIONI/DIVORZI.

 

Tra i 20 e i 24 anni le donne vivono con…

Ordinamento decrescente rispetto alla % di 20-24enni che vivono:

Con partner e figli

Con partner senza figli

Con figli senza partner

Senza figli né partner

Paesi/aree

 

%

Paesi/aree

%

Paesi/aree

%

Paesi/aree

%

Finlandia

45,1

Svezia

36,3

Lettonia

10,6

Italia C

95,4

Polonia

37,4

Belgio

32,6

Austria

5,9

Italia N

91,1

Ungheria

36,9

Svizzera

32,3

Norvegia

4,9

Italia

87,9

Lettonia

33,3

Norvegia

31,0

Svezia

4,7

Italia S

80,5

Norvegia

27,1

Olanda

30,9

Finlandia

4,4

Spagna

75,3

Svezia

20,8

Finlandia

28,1

Ungheria

4,2

Portogallo

70,1

Portogallo

17,9

Austria

25,0

Francia

3,9

Olanda

60,8

Austria

14,6

Francia

24,1

Portogallo

3,6

Svizzera

59,5

Spagna

14,1

Ungheria

16,7

Polonia

2,8

Francia

58,4

Italia S

13,7

Polonia

14,3

Spagna

1,6

Belgio

55,5

Francia

13,6

Lettonia

12,2

Olanda

1,0

Austria

54,3

Belgio

11,2

Spagna

9,2

Belgio

0,7

Polonia

45,6

Svizzera

7,9

Portogallo

8,4

Svizzera

0,5

Lettonia

43,9

Olanda

7,2

Italia S

5,6

Italia

0,2

Ungheria

42,1

Italia

7,0

Italia N

5,2

Italia N

0,2

Svezia

38,2

Italia N

3,5

Italia

4,9

Italia S

0,2

Norvegia

36,9

Italia C

1,4

Italia C

3,2

Italia C

Finlandia

22,3

Fonte: nostre elaborazioni su dati UN/ECE-UNFPA, Fertility and Family Surveys (FFS) in Countries of the ECE Region

  • DALL’ANALISI DELLE STRUTTURE FAMILIARI PER LE DONNE TRA I 20 E I 24 ANNI EMERGE UN "MODELLO MEDITERRANEO" DI PERMANENZA NEL NUCLEO FAMILIARE DI ORIGINE (VEDI ANCHE SPAGNA E PORTOGALLO), ESTREMO IN ITALIA, CONTRAPPOSTO A QUELLO DEI PAESI DEL NORD ED EST EUROPA (POLONIA, FINLANDIA, UNGHERIA, LETTONIA, NORVEGIA, SVEZIA).

  • SOTTO I 24 ANNI LE GIOVANI ITALIANE VIVONO PREVALENTEMENTE NELLA PROPRIA FAMIGLIA D’ORIGINE ("SENZA FIGLI NE’ PARTNER", QUASI IL 90%).

  • SI DISTINGUE PARZIALMENTE IL SUD, CON UNA SIGNI-FICATIVA QUOTA DI DONNE CON PARTNER E FIGLI (13,7%).

  • ANCHE LA PRESENZA/ASSENZA DI FIGLI CONFERMA, NEL CONFRONTO INTERNAZIONALE, QUESTA ESTREMA ORIGINALITA’ DELLA CONDIZIONE DELLE ITALIANE SOTTO I 24 ANNI.
      

…e tra i 30 e i 34 anni le donne vivono con …

Ordinamento decrescente rispetto alla % di 30-34enni che vivono:

Con partner e figli

Con partner senza figli

Con figli senza partner

Senza figli né partner

Paesi/aree

 

%

Paesi/aree

%

Paesi/aree

%

Paesi/aree

%

Polonia

82,4

Svizzera

18,3

Lettonia

19,7

Italia C

18,6

Ungheria

80,0

Olanda

18,0

Francia

11,8

Italia S

17,7

Belgio

79,0

Finlandia

15,0

Austria

11,4

Italia

15,9

Portogallo

77,1

Austria

12,3

Svezia

11,4

Svizzera

15,2

Norvegia

75,7

Italia N

11,8

Ungheria

9,5

Italia N

13,3

Spagna

75,0

Francia

11,1

Norvegia

8,5

Spagna

13,1

Italia S

73,7

Belgio

9,6

Finlandia

6,0

Olanda

12,0

Italia

72,4

Italia

9,3

Portogallo

6,0

Francia

11,5

Italia N

71,7

Italia C

8,7

Polonia

5,3

Portogallo

10,8

Italia C

70,9

Svezia

8,7

Belgio

4,7

Finlandia

10,0

Svezia

70,9

Spagna

8,5

Olanda

4,0

Svezia

9,0

Lettonia

70,2

Norvegia

6,8

Svizzera

3,9

Norvegia

9,0

Finlandia

69,0

Italia S

6,6

Spagna

3,4

Austria

8,6

Austria

67,7

Portogallo

6,2

Italia N

3,2

Polonia

7,5

Olanda

66,0

Polonia

4,8

Italia

2,6

Belgio

6,5

Francia

65,6

Lettonia

4,8

Italia S

2,0

Ungheria

6,4

Svizzera

62,5

Ungheria

3,9

Italia C

1,8

Lettonia

5,4

Fonte: elaborazioni su dati UN/ECE-UNFPA, Fertility and Family Surveys (FFS) in Countries of the ECE Region

  • AL CRESCERE DELL’ETA’ IN ITALIA SI AFFERMA IN MODO MOLTO

  • NETTO IL MODELLO CONIUGALE (ANCHE NEL CONFRONTO CON GLI ALTRI CONTESTI NAZIONALI): LE DONNE ITALIANE TRA 30 E 34 ANNI SONO SOPRATTUTTO CON PARTNER E FIGLI (OLTRE IL 70%).

  • IL DATO ITALIANO RIMANE PERO’ AL DI SOTTO DI QUELLO DELLE NAZIONI "A CONIUGALITA’ PRECOCE" (VEDI IL DATO DELLA TABELLA PRECEDENTE, DONNE DAI 20 AI 24 ANNI).

  • LA QUOTA DI ITALIANE ANCORA NELLA PROPRIA FAMIGLIA D’ORIGINE (SENZA PARTNER NE’ FIGLI) RIMANE ANCORA LA PIU’ ALTA D’EUROPA.

  • EMERGE POI UN MODELLO CHE VEDE ELEVATA PRESENZA DI COPPIE SENZA FIGLI IN QUESTA FASCIA DI ETA’ (SVIZZERA, OLANDA, FINLANDIA, AUSTRIA, IN PARTE FRANCIA), CON LA MINORE QUOTA DI DONNE CON "PARTNER CON FIGLI".

  • LA LETTONIA SI SEGNALA PER LA QUOTA DI DONNE CON FIGLI SENZA PARTNER (QUASI IL 20%, "MADRI SOLE"), SEGUITA, CON DATI PIU’ BASSI, DA FRANCIA, AUSTRIA, UNGHERIA E NORVEGIA. IN QUESTA TIPOLOGIA (DONNE SOLE CON FIGLI) L’ITALIA E’ ALL’ULTIMO POSTO.
       

Numero di figli per donna in Europa

Numero medio di figli per donna nei Paesi dell'Unione Europea
(Eur 15) 1960-1999

Paesi

1960

1970

1980

1990

1999

Belgio

2,56

2,25

1,68

1,62

1,61

Danimarca

2,57

1,95

1,55

1,67

1,73

Germania

2,37

2,03

1,56

1,45

1,36

Grecia

2,28

2,39

2,21

1,42

1,30

Spagna

2,86

2,90

2,20

1,33

1,20

Francia

2,84

2,47

1,95

1,78

1,77

Irlanda

3,76

3,93

3,23

2,19

1,88

Italia

2,41

2,43

1,68

1,36

1,22

Lussemburgo

2,28

1,98

1,49

1,61

1,73

Olanda

3,12

2,57

1,60

1,62

1,65

Austria

2,69

2,29

1,62

1,45

1,32

Portogallo

3,10

2,83

2,18

1,54

1,49

Finlandia

2,72

1,83

1,63

1,78

1,74

Svezia

2,20

1,92

1,68

2,13

1,50

Gran Bretagna

2,72

2,43

1,90

1,84

1,68

Eur 15

2,59

2,38

1,82

1,57

(b) 1,45

  • dati provvisori, 1998. Fonte Eurostat

IN NUMEROSE NAZIONI DEL NORD-EUROPA IL TREND DISCENDENTE FINO AL 1980 SI INVERTE, GIA’ NEL 1990 OPPURE NEL 1996: DANIMARCA, OLANDA, FINLANDIA, IN PARTE SVEZIA.
ALTRE NAZIONI, TRA CUI L’ITALIA, MANTENGONO INVECE UNA PROGRESSIVA DIMINUZIONE DEL NUMERO DI FIGLI PER DONNA. IN PARTICOLARE L’ITALIA, CON IL DATO PIU’ BASSO, NEL 1999 VIENE RAGGIUNTA E SUPERATA DALLA SPAGNA (1,2 FIGLI PER DONNA).

  

Quanti figli nascono al di fuori del matrimonio? Europa

Paesi

Percentuale di "figli naturali" (a)

1980

1997-98

Austria

17,8

29,2

Belgio

4,1

9,4

Danimarca

33,2

45,0

Finlandia

13,1

36,8

Francia

11,4

39,5

Germania

11,9

17,5

Irlanda

5,0

27,4

Italia

4,3

8,7

Norvegia

14,5

48,9

Olanda

4,1

20,0

Polonia

4,7

11,3

Portogallo

9,2

19,8

Regno Unito

11,5

37,2

Spagna

3,9

11,4

Svezia

39,7

54,0

Svizzera

4,7

8,4

Ungheria

7,1

25,8

(a) Nati da coppia non coniugata

Fonte: Council of Europe, Recent demographic developments in Europe, 1999

DAL 1980 AL 1998 E’ CRESCIUTA IN TUTTE LE NAZIONI LA PERCENTUALE DI NASCITE AL DI FUORI DEL MATRIMONIO: AD OGGI L’EUROPA DEI 15 E’ ATTESTATA AL 25% (UN BAMBINO SU QUATTRO). ESISTONO PERO’ RILEVANTI DIVERSITA’:

  • L’ITALIA PRESENTA UN DATO MOLTO BASSO (SOTTO IL 10%), INSIEME A SVIZZERA E BELGIO; DI POCO SUPERIORI POLONIA E SPAGNA;

  • I PAESI SCANDINAVI (PIU’ FRANCIA E GRAN BRETAGNA) PRESENTANO INVECE DATI SUPERIORI AL 35% (MAX: SVEZIA, 54,0%).
      

Matrimoni, separazioni e divorzi in Italia

 

1985

1988

1995

1998

Matrimoni

298.523

318.296

290.009

276.570

Separazioni

35.162

37.224

53.323

62.737

Divorzi

15.650

30.778

27.038

33.510

Tasso relativo di separazione e divorzio

17,02

21,36

27,70

34,80

Fonte: Istat, 2000

  • NEL CONTESTO ITALIANO SI PRESENTA UNA RILEVANTE TENDENZA ALLA DIMINUZIONE DEL NUMERO DEI MATRIMONI DAL 1988 AL 1998, E UNA PARALLELA CRESCITA DELLE SEPARAZIONI E DEI DIVORZI (NEL 1998 OGNI 100 MATRIMONI AVVENGONO 34,8 SEPARAZIONI E DIVORZI).

  • IN QUINDICI ANNI LE SEPARAZIONI SONO QUASI RADDOPPIATE E I DIVORZI SONO PIU’ CHE RADDOPPIATI.
       

Single, nuclei unipersonali,… soprattutto anziani-Italia

Persone sole per sesso, classe di età e stato civile al 1998 (media) (dati in migliaia)

Classe di età

Maschi

Femmine

Totale

Meno di 25

45

36

81

25-44

578

341

918

45-64

459

560

1.019

65 e più

485

2.090

2.576

Totale

1.566

3.028

4.594

Stato civile

Maschi

Femmine

Totale

celibi/nubili

840

806

1.646

separati/divorziati

373

265

638

Vedovi

353

1.957

2.310

Totale

1.566

3.028

4.594

Fonte: Istat
TRA LE PERSONE CHE VIVONO DA SOLE EMERGE UNA NETTA PREVALENZA DI DONNE (DUE TERZI CIRCA), DI ANZIANI (BEN OLTRE LA META’) E DI VEDOVI/E (POCO PIU’ DELLA META’, SOPRATTUTTO DONNE), A CONFERMA DI UNA CONDIZIONE DI "SINGLE" PREVALENTEMENTE LEGATA ALL’INVECCHIAMENTO.
  

Segue: Sintesi
   


Cisf - Codice fisc/P. Iva 05023630964
Modificato mercoledì 24 novembre 2010
Sito gestito dalla Società Apostolato San Paolo
©
S.A.S.P. S.r.l., Via A. Severo 56 - Rome - Italy
Sede legale: Piazza San Paolo,14 - 12051 Alba (CN)
Cod. fisc./P.Iva e iscrizione al Registro Imprese di Cuneo n. 02296520048
Capitale sociale € 1.523.023,00 i.v.

back to top

 


   

Modalità d'utilizzo


   

   

   

Il Centro Documentazione del CISF è dotato di oltre 6.000 volumi, più di 100 testate di riviste specializzate, suddivise cinque aree d'interesse:
pastorale familiare
formazione e 
   dinamica
   della coppia
età evolutiva
problematiche
   collegate alla 3a età
bioetica

 


aggiornamento per chi è interessato a conoscere quanto di rilevante viene pubblicato sulla famiglia